Blog

L’educazione fisica a scuola

L’educazione fisica a scuola

28 febbraio 2022

Perché le discipline sportive sono importanti per una formazione completa.

Alzi la mano chi aspetta con ansia le ore di educazione fisica a scuola!

Generalmente le ore di educazione fisica sono molto amate dagli studenti. Sono un momento per staccare dalla routine della lezione e sono viste come un tempo in cui svagarsi e scaricare un po’ di tensione.

In realtà l’educazione fisica è una materia importante quanto le altre, che offre l’opportunità di apprendere ed esercitare competenze che possono migliorare la forma fisica e la salute anche in età adulta.

Ma non solo: acquisire le abilità fisiche di base sin da piccoli è essenziale per aumentare la fiducia in sé stessi, aumentare la forza e la resistenza del sistema muscolo-scheletrico e di quello cardio-respiratorio, oltre a favorire uno sviluppo armonico del corpo.

Perché si insegna educazione fisica a scuola

Tutti i paesi europei riconoscono l'importanza dell'educazione fisica a scuola. Questa materia è parte di tutti i piani scolastici ed è obbligatoria nell'istruzione primaria e secondaria inferiore europea.

Lo scopo del suo insegnamento è quello di incrementare il numero di giovani che pratica attività sportiva, accrescerne la consapevolezza e il valore, sviluppare attitudini positive verso le attività fisiche e motivare i giovani a praticarle durante il corso della vita. Per riassumere, possiamo dire che la finalità principale è quella di promuovere il benessere e lo stile di vita salutare, unito a quello di favorire lo sviluppo fisico e personale.

In più, nella vita di un bambino gli insegnanti di educazione fisica sono spesso i primi adulti che insegnano le basi dello sport. A meno che non facciano già parte di qualche squadra, per alcuni bambini le ore di motoria a scuola sono l’occasione per prendere confidenza con i diversi sport, tenere in mano una racchetta, giocare a calcio o a basket e magari gettare le basi per quello che può essere un radioso futuro agonistico.

studente partenza corsa pista atletica

L’educazione fisica non è solo fisica

Non di sola corsa vive l’essere umano. Praticare attività fisica a scuola consente di conoscere e interiorizzare concetti come il rispetto delle regole del gioco, il fair play, la consapevolezza corporea e di quella sociale legata all'interazione personale con i compagni, oltre a sviluppare capacità di tattica.

Inoltre, l’educazione fisica aiuta a migliorare la disciplina, ad imparare il lavoro di squadra e a testare le proprie capacità decisionali.

Sì, lo sport è importante, ormai lo avrai capito.

Ma vediamo quali sono i vantaggi concreti di spegnere il tablet e alzarsi dal divano per una bella passeggiata!

studenti partita pallavolo palestra scuola

I cinque vantaggi dello sport (a scuola e nel tempo libero)

1. L’attività fisica gioca un ruolo fondamentale nel liberare la tensione, dare energia e calmare la frustrazioneInsomma, un potente antistress, di cui abbiamo già parlato in questo articolo. Praticando attività fisica vengono prodotte le endorfine, chiamate anche “ormoni della felicità“, che inducono una sensazione di distensione e rilassamento e favoriscono una sensazione di benessere diffuso.

2. L’educazione fisica permette di avvicinarsi a tante attività e sport diversi e capire cosa ti piace e cosa non ti piace. Nelle ore dedicate all’attività fisica a scuola avrai la possibilità di esplorare le tue attitudini e la tua capacità di fare squadra.

3. L’educazione fisica insegna quanto sia importante cercare di ridurre la sedentarietà, dedicandosi a uno sport o semplicemente a una passeggiata all’aria aperta oppure a preferire di spostarsi a piedi o in bicicletta anziché in auto o con i mezzi (con un notevole vantaggio per l’ambiente!)

4. Aiuta a sviluppare l’intelligenza corporeo-cinestetica, a conoscere meglio il proprio corpo e permette di relazionarsi ad esso con una maggiore consapevolezza, sapendo ascoltare i suoi ritmi e le sue necessità.

5. L’attività fisica insegna a relazionarsi con gli altri, sia verbalmente che attraverso il corpo e il movimento. Insegna la disciplina e il rispetto verso i compagni e gli avversari nel gioco di squadra e in quello individuale.

Insomma, lo scopo principale dell’educazione fisica è educare al benessere, che deve includere l’attività fisica, non solo il mangiare sano. L’attività fisica insegna agli studenti a integrare l’esercizio fisico nella loro vita quotidiana e renderlo una buona abitudine che si rivelerà un ottimo investimento per il futuro.

E tu, dedichi molto tempo all’attività fisica? Che sport ti piace praticare?

Ti lasciamo due approfondimenti sul nostro blog:

 

CONTATTACI

Per maggiori informazioni sui nostri corsi di diploma e sul recupero anni scolastici.