Arriva la maturità: 7 consigli per superarla con successo.

Arriva la maturità: 7 consigli per superarla con successo.

Come organizzare lo studio per affrontare le due prove scritte.

Ormai ci siamo quasi: tra qualche settimana ti siederai sui banchi delle superiori per l’ultima volta. Con la riforma dell’esame di stato, sarai uno dei primi studenti a affrontare la nuova maturità 2019. Si preannuncia una bella sfida, soprattutto per la prima e la seconda prova: a differenza delle generazioni di studenti precedenti, non avrai a disposizione esempi di prove scritte degli anni passati.
Ma se il formato delle prove scritte è stato rinnovato, c’è qualcosa che non può cambiare: l’organizzazione dello studio è essenziale per portare a casa un bel voto.

Ripassare in anticipo

Durante la prima prova d’esame vorresti avere tutte le nozioni in un bigliettino in tasca? In verità, sono tutte a portata di mano: sono in un cassetto della tua mente, dove sono state memorizzate e organizzate sempre meglio ad ogni ripasso che hai fatto. Ripassare bene è importante per riuscire a richiamare a mente le informazioni giuste in poco tempo, soprattutto quando sarai sotto stress davanti alle domande della prima o seconda prova.

Sfrutta la tecnica del “Divide et impera”: dividi la mole del ripasso equamente nelle settimane precedenti, e riuscirai dominarlo. Non ridurti a mega "ripassoni" notturni negli ultimi giorni prima dell’esame. Infatti ci vuole tempo per permettere alla tua mente di apprendere le nozioni, catalogando e ricatalogando quello che studi.

Più prime prove

Nella settimana prima dell’esame scritto esercitati a fare una prima prova a tempo: da solo, o con alcuni compagni di classe, prova a scrivere in 6 ore un tema come quello della maturità. Sembra una strategia estenuante, ma così sarai già abituato alla tensione dell’esame. Pensa che gli atleti utilizzano lo stesso metodo per allenare non solo il fisico ma anche la mente allo stress delle competizioni sportive.

Esercitarti tenendo d’occhio l'orologio aiuta ad ottimizzare il tempo a tua disposizione. Sei ore per la prima prova sembrano non finire mai, ma è facile farsi trarre in inganno. Meglio non rischiare di arrivare all’ultima mezz’ora senza aver finito il tema con una buona conclusione, o senza avere tempo per ricontrollare lo scritto e correggere banali errori ortografici.

 

banchi scuola pronti esame stato maturita

Vai oltre i libri

Per la prima prova è importante avere un’idea di cosa sta accadendo nel mondo. Non limitarti a leggere sui quotidiani italiani le principali news di attualità pochi giorni prima dell’esame: devi farti un’idea di cosa si dibatte nella società italiana, europea, e nel mondo. Ripercorri l’anno e informati sugli argomenti più discussi nella politica, economia, sui giornali, e perché no, anche su portali di news e magazine online. Una delle tracce della prima prova potrebbe essere proprio basata su quello che ci ha fatto discutere di persona e virtualmente.

Abituati a leggere e sintetizzare

Leggi bene le domande: un minuto in più ti chiarirà le idee, e scongiurerà il rischio di “andare fuori tema”. Devi capire esattamente cosa ti è stato chiesto prima di iniziare a scrivere.

Oltre a leggere, impara ad analizzare e sintetizzare i testi. Infatti nel tema di maturità 2019 saranno presenti molte tracce con una parte di analisi del testo. Può sembrarti facile, ma esercitati a trovare le risposte nel testo, rapidamente e con precisione. Se viene richiesto di individuare la tesi, antitesi e argomentazioni, citale e commentale brevemente. Risparmia tempo, idee, e parole per la parte di Interpretazione (Tipologia A) e Produzione (Tipologia B).

 

ragazzo seduto pila libri studio esame

Schemi e mappe concettuali

Utile soprattutto per affrontare la seconda prova in ambito tecnico-scientifico. Per prima cosa, verifica di aver capito il metodo (la teoria). Per scoprirlo, fai esercizi: almeno uno per ogni argomento del programma. Subito dopo, fai una mappa concettuale degli step necessari per risolvere le tipologie di esercizi, scrivendo le formule più importanti per ogni argomento. Avrai il tuo piccolo formulario pronto per l'ultimo ripasso prima della seconda prova.

Mettiti alla prova

La maturità 2019 sarà il banco di prova per il nuovo formato d’esame di stato. Per questo non troverai online le prove degli anni passati. Ma il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato gli esempi di prime prove e seconde prove per permettere agli studenti di prepararsi al nuovo formato d’esame. Se non l'hai già fatto, scaricale e mettiti al lavoro!

Seconda prova: al via la traccia mista

Multidisciplinarietà è la parola chiave della nuova maturità: matematica e fisica per il liceo scientifico, greco e latino per il classico, Lingua e cultura straniera 1 e 3 per il liceo linguisticoAnche in molti istituti tecnici e professionali il maturando dovrà rispondere ad una prima parte obbligatoria, e nella seconda parte scegliere tra alcuni quesiti riguardanti più materie.

Dunque, se nella prima prova devi sviscerare un solo argomento tramite collegamenti logici e argomentazioni, per la seconda prova è essenziale padroneggiare bene più materiePer questo, esercitati ad ottimizzare le sei ore di tempo: risolvi rapidamente le domande più facili, lasciandoti tempo per affrontare gli esercizi più complicati o, nel caso del linguistico, i saggi brevi in lingua straniera.

 

Hai bisogno di un aiuto per prepararti alla maturità 2019?

I nostri docenti offrono un supporto collettivo o individuale, in orari concordati, per ripassare tutte le materie e gli argomenti del programma necessari per l’esame di stato. Contattaci per maggiori informazioni.

 


Fonti

www.istruzione.it/esame_di_stato/esempi/201819/
www.focus.it/comportamento/scuola-e-universita/maturita-10-dritte-scientifiche-per-superarla-al-meglio